top of page

Accoglienza: un nuovo spazio

Con il 31 di maggio si è concluso il primo mese del progetto di accoglienza dei migranti in transito presso la struttura di via San Marco cogestita con gli amici dell’associazione Senza Margini. Fin dal primo giorno abbiamo affrontato situazioni impreviste e difficili come l’aborto di una giovane signora curda respinta con il marito e due bambini piccolissimi dalla Germania e il trauma di un’altra signora vittima di stupro. Pur non avendo lavorato a pieno regime in un mese sono stati occupati 190 posti letto. Pochi, se pensiamo che molti in arrivo dopo l’orario di chiusura non hanno potuto accedere alla struttura, tanti se immaginiamo queste persone magari con bambini piccoli all’addiaccio.

Alcuni ospiti sono stati medicati per le ferite dovute alle violenze delle polizie di confine o semplicemente per le vesciche ai piedi dovute ai chilometri percorsi, tutti hanno ricevuto un letto, una doccia e un pasto caldo ma soprattutto l’abbraccio dello sguardo accogliente dei nostri volontari. Per molti di loro è stata una cura aver potuto finalmente raccontare di sé… I loro messaggi di ringraziamento una volta arrivati a destinazione testimoniano quanto il pochissimo che abbiamo offerto sia stato per loro importante per riprendere fiato e soprattutto ricominciare a credere che nel mondo c'è ancora un po' di umanità.

I ringraziamenti in foto sono per i volontari di Rete Milano e Senza Margini

22 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page