top of page
  • piasolo2

Z come Zorro


C’è’ chi accompagna alla porta in modo ruvido, chi lo fa in modo più gentile magari con una punta di dolore negli occhi, ma in entrambi i casi la prospettiva per tanti giovani e famiglie che chiedono aiuto è solo una notte al gelo. Z., un poliziotto ormai amico, non è così. Ieri sera per evitare una notte all’addiaccio ad una famiglia con due bambini piccolissimi si è attaccato al telefono alla ricerca (mission impossible) di un posto letto. Come ultima spiaggia ha poi chiamato noi di Rete Milano. Non è la prima volta che Z. ci chiede aiuto, ma ieri sera, dopo aver già sistemato 13 persone, non avevamo altre carte da giocare. La famiglia aveva i documenti quindi l’unica offerta possibile da parte nostra è stata il pagamento di un ostello. E così, finito l’orario di servizio, Z. ha caricato la famiglia in macchina, l’ha accompagnata all’ostello e ha pagato il conto, rifiutando poi il nostro rimborso.


“Non è niente” ha detto, ho diviso con un amico.


Ecco, in una Milano sempre più inospitale e respingente ci sono persone così.


Con questo pensiero siamo andati a dormire non dico felici ma sicuramente un po’ più sereni.





35 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios


bottom of page